BLOG

PROROGA AL 12 GIUGNO IN ARRIVO PER IL PRIMO INVIO DEI DATI DELLE LIQUIDAZIONI IVA


news del 19/05/2017

Il termine per trasmettere la prima comunicazione dei dati delle liquidazioni  periodiche IVA, secondo indiscrezioni circolate ieri, sarà posticipato al 12 giugno 2017.


Sarebbe dunque in dirittura d’arrivo il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che stabilisce, per i dati riferiti alle liquidazioni del primo trimestre del 2017, la proroga rispetto al termine ordinario del 31 maggio, disposto dal combinato dell’art. 21 e dell’art. 21-bis del DL 78/2010.
La notizia della proroga del termine per trasmettere la comunicazione arriva alla conclusione di alcune settimane nelle quali, sia informalmente sia istituzionalmente, i dottori commercialisti hanno espresso le proprie perplessità in merito alle modalità di trasmissione del modello, ai costi necessari per l’adeguamento dei sistemi informatici, nonché, in definitiva, ai ridotti tempi per effettuare l’invio dei dati a fronte delle difficoltà operative riscontrate.


In particolare, la risposta a interrogazione parlamentare n. 5-11275 del 4 maggio 2017 ha confermato che i canali telematici per l’invio dei dati non sarebbero stati adeguati a quelli attualmente utilizzati per altre comunicazioni (Entratel), dovendosi avvalere alternativamente:
- del servizio web “Fatture e corrispettivi”, modalità che richiede l’invio dei file singoli o dei file compressi (ZIP) e la firma di ciascun file inviato (o dell’unico file compresso);
- di un canale accreditato con il Sistema di Interscambio (ad esempio canale “FTP” o altro canale web service), essendo ammesso in questo caso l’invio “collettivo” dei file.
Il modello per effettuare la comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA è stato approvato con provv. n. 58793 del 27 marzo 2017, insieme alle relative istruzioni e alle specifiche tecniche per la trasmissione dei dati.
L’Agenzia ha, poi (in data 4 maggio 2017), messo a disposizione il software per la compilazione e il controllo dei file contenenti la comunicazione di cui trattasi.
Quindi, solamente in data 10 maggio 2017, ha reso disponibile, nel portale “Fatture e Corrispettivi”, il servizio gratuito per generare e inviare i file con i dati di sintesi delle liquidazioni IVA effettuate.
A fronte di questo iter procedurale frastagliato e dei numerosi dubbi sorti tra gli operatori professionali, il termine per l’invio dei dati riferiti al primo trimestre 2017 sarà alfine posticipato al 12 giugno 2017, in luogo dell’ordinaria scadenza del 31 maggio (ultimo giorno del secondo mese successivo al trimestre oggetto della comunicazione).
Invariate le altre scadenze per il 2017
Per l’anno d’imposta 2017, rimangono dunque confermati i termini del:

-  18 settembre 2017, per il secondo trimestre (il 16 settembre è un sabato);
-  30 novembre 2017, per il terzo trimestre;
-  28 febbraio 2018, per il quarto trimestre.


A regime, poi, la comunicazione seguirà le scadenze del 31 maggio, del 16 settembre, del 30 novembre e del 28/29 febbraio dell’anno successivo:
-  sia per i dati delle liquidazioni periodiche;
-  sia per i dati delle fatture emesse e ricevute (quest’ultimo adempimento, per il solo 2017, è su base semestrale).
Come ricordato anche nella risposta ad interrogazione parlamentare n. 5-11275 del 4 maggio 2017, le due comunicazioni sono infatti state concepite dal legislatore (art. 4  del DL 193/2016) come un adempimento unico.


leggi altre news

Vuoi scambiare documenti con lo studio?


Scarica Dropbox e richiedi a info@studiopoli.net una cartella condivisa

Studio Poli & Associati
Commercialisti - Revisori Contabili 

Indirizzo: Via IX febbraio 7 - 50129
Località: Firenze - Italia
Tel: 055 476974
Fax: 055 476975
info@studiopoli.net

ORARI UFFICIO
dal Lunedì al Giovedì: 9:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00
Venerdì: 9:00 - 13:00